Una tre giorni di pranzi e cene in piazza con con salsicce, castagne - I LOVE CASENTINO, GUIDA TURISTICA

Logo registrato i Love Casentino
Logo di Logica Comunicazione
Registrato
Vai ai contenuti

Menu principale:

I CLICK > Feste Sagre Folklore > Fiere e sagre > Sagre
Tutte Le Feste di Cetica
(Ogni anno ultimo fine settimana di Ottobre)
   Una tre giorni di pranzi e cene in piazza con con salsicce, castagne e vino, esposizione di prodotti alimentari ed artigianali locali, degustazioni e spettacoli per grandi e piccini.
  La Festa di Castagnatura a Raggiolo, uno dei Borghi più Belli d’Italia.
   Dopo il preludio del sabato, la Domenica potremo assaggiare, conoscere e imparare la nostra cultura, la storia della castagna, sempre attuale e mai dimenticata, fatta di antichi saperi e gustosi sapori, tramandati negli anni, di generazione in generazione.     Arrivati a noi grazie alla sapienza di comunità semplici ed ingegnose, capace di fare di un piccolo frutto, il germe della vita.
  Il Pranzo della Festa: meraviglioso e magnifico, dai gusti pregiati con un menù che può essere solo nel Paese della Castagna.
  La biglietteria apre alle 11.45, e nel momento dell’acquisto del biglietto sarà assegnato il posto ai tavoli, così da facilitare e semplificare la ricerca del posto a sedere.
   Ricordatevi che saranno serviti fino a 300 pasti in due turni, alle 12:15 e alle 13.30.
   Dopo il gusto delle prelibatezze del pranzo iniziano le attività pomeridiane immersi nel Paese, e le possibilità sono innumerevoli, basta vedere il programma della festa di anno in anno: i più piccoli potranno giocare con gli asinelli o divertirsi ad indossare gli zoccoli dei raggiolatti e pestare le castagne secche nel cestone.
   E mentre nell’Ecomuseo saranno proiettati filmati e fotografie che raccontano lo spirito del luogo, al di fuori, verranno effettuate visite guidate lungo il paese, per conoscere, ma soprattutto per toccare con mano la storia di una comunità del Pratomagno.
    Ma non ci dimentichiamo della Castagna, regina della giornata, ed allora sarà una solennità consacrata da vere delizie: la polenta preparata col paiolo, il baldino di farina di castagne appena molita, i dolci e le crepes, fino ad aspettare la cottura, fatta di tempo e di fuoco, delle brice. E così si può passeggiare e visitare il molino di Morino e il Seccatoio del Cavallari attivi e funzionanti: con in mano un sacchetto di caldarroste arrostite e nell’altra un bicchiere di gustoso vin brulè.
  Finisce la giornata, in allegria e spensieratezza, concludendosi al seccatoio del Cavallari, quando il sole è sceso e a far luce c’è solo il fuoco che con le sue braci secca lentamente le castagne, ed è l’ora delle novelle, lasciandosi traportare dal momento meraviglioso, lontani dal mondo di tutti i giorni, ma immersi inconsapevolmente in una realtà ancora esistente dentro di noi.
   Tutto questo è la Festa di Castagnatura, a Raggiolo, Borgo più Bello d’Italia, non mancate!

  Volete venire alla Festa di Castagnatura senza voler prendere la macchina? Potete usare il treno da Arezzo e poi usufruire di una navetta gratuita da Bibbiena a Raggiolo.
Per info: 3284631228 / 3397787490 – pagina facebook La Brigata di Raggiolo
Vista la pagina Facebook di i Love Casentino
P.iva: 02242830517
Condividi la tua pagina su >
Torna ai contenuti | Torna al menu